Informazioni e materiali

Corso di Laurea di I livello in Informatica
(classe L-31)

STRUTTURA DEL CORSO

Il Corso di Laurea in Informatica ha durata triennale (per un totale di 180 CFU) e prevede 19 esami, un colloquio di lingua inglese, un Tirocinio di 300 ore presso aziende o enti di ricerca del settore informatico e una prova finale di discussione dell'elaborato di Laurea.

L'organizzazione didattica è articolata in semestri.

Il Corso ha una spiccata connotazione applicativa, testimoniata anche da un'ampia e approfondita attività didattica in laboratorio.

Il Corso è certificato per la qualità con il "Bollino GRIN", emanato dall’Associazione Italiana dei Docenti Universitari di Informatica (GRIN) in collaborazione con l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico (AICA), con il patrocinio della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane.

PIANO DI STUDI

1. anno:54 CFU (6 insegnamenti)
2. anno:54 CFU (6 insegnamenti)
3. anno:48 CFU (7 insegnamenti)

Alla conoscenza della lingua inglese sono attribuiti 4 CFU..
Alla prova finale sono attribuiti 5 CFU.
Alle conoscenze extrauniversitarie sono attribuiti 3 CFU.
Al tirocinio (obbligatorio) sono attribuiti 12 CFU.

AMBITI DI AFFERENZA DEGLI INSEGNAMENTI

Gli insegnamenti fondamentali che costituiscono il piano di studi afferiscono alle seguenti aree disciplinari: informatica (9), matematica e fisica (5), cartografia (1), economia (1).
I tre insegnamenti a scelta consigliati afferiscono all' area informatica, matematica e cartografica e sono raggruppati in tre ambiti culturali che specificano un insieme coerente di competenze: sistemi avanzati, sistemi multimediali, geomatica.

OBIETTIVI QUALIFICANTI

Il Corso fornisce una solida preparazione di base in Informatica, che riguarda il progetto e l'analisi di algoritmi, la conoscenza approfondita di vari linguaggi di programmazione, lo sviluppo di software, la gestione delle basi di dati, così come la struttura e l'organizzazione dei sistemi di calcolo e delle reti di calcolatori.

Vengono inoltre trasmesse competenze anche in settori specifici dell'informatica applicata, come le applicazioni web complesse, l'elaborazione delle immagini, la gestione e l'elaborazione di dati geografici e del territorio, le metodologie e le tecniche di programmazione dei sistemi paralleli e distribuiti.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Gli sbocchi occupazionali per i laureati in Informatica riguardano tutti i settori in cui la risoluzione dei problemi è basata sull'uso di metodologie, tecniche e strumenti informatici.

Il laureato è in grado di operare nell'analisi, nel progetto e nello sviluppo di soluzioni informatiche nell'ambito di aziende ed enti produttori di sistemi informatici, di aziende ed enti erogatori di servizi informatici e di comunicazione, della pubblica amministrazione e degli enti locali, dell'industria, della sanità, dei beni culturali, dei trasporti.

Il laureato è anche in grado di svolgere una attività professionale e consulenziale autonoma nei suddetti ambiti.
Attraverso una opportuna selezione degli insegnamenti a scelta, il laureato ha anche ulteriori, specifici sbocchi occupazionali e professionali: tra questi, il settore del trattamento informatico di dati geografici e della cartografia numerica, dove è oggi crescente l'interesse sia degli enti locali sia delle imprese private; il settore delle tecnologie multimediali, che consente opportunità professionali nell'intrattenimento, nella videosorveglianza e in generale nelle aziende operanti nella multimedialità; il settore delle simulazioni di fenomeni e processi in campo scientifico e industriale.