Informazioni e materiali

Corso di Laurea Magistrale in
Informatica Applicata (classe LM-18)

STRUTTURA DEL CORSO

Il Corso di Laurea di secondo livello in Informatica Applicata ha durata biennale (per un totale di 120 CFU), prevede 12 esami e una prova finale di discussione della Tesi di Laurea.

L'organizzazione didattica è articolata in semestri.

Il Corso ha una spiccata connotazione applicativa, testimoniata anche da un'ampia e approfondita attività didattica di laboratorio.

PIANO DI STUDI

1. anno: 51 CFU (6 insegnamenti)
2. anno: 45 CFU (6 insegnamenti)

Alle attività di tirocinio sono attribuiti 3 CFU.
Alla prova finale sono attribuiti 21 CFU.

AREE DI AFFERENZA DEGLI INSEGNAMENTI

Gli insegnamenti fondamentali che costituiscono il piano di studi afferiscono alle seguenti aree disciplinari: informatica (6), matematica e fisica (3), cartografia (1).
I due insegnamenti a scelta consigliati afferiscono all' area informatica, matematica e cartografica e sono raggruppati in tre ambiti culturali che specificano un insieme coerente di competenze: sistemi avanzati, sistemi multimediali, geomatica.

OBIETTIVI QUALIFICANTI

L’obiettivo del corso è la creazione di figure professionali e scientifiche con competenze approfondite e critiche nel campo delle metodologie, delle tecniche e degli strumenti dell’informatica e nell’applicazione di questi a contesti applicativi reali in campo scientifico, tecnologico e dei servizi.
In particolare, vengono approfondite le tematiche del trattamento delle informazioni multimediali (immagini, suoni, video), dei sistemi informatici paralleli e distribuiti, del trattamento dei dati territoriali, geografici e ambientali.
Il laureato ha la capacità sia di intervenire nella progettazione, nella realizzazione e nella gestione delle soluzioni informatiche per la risoluzione di problemi applicativi complessi, sia di contribuire allo sviluppo e all’innovazione scientifica e tecnologica nel campo dell’informatica applicata, sia di interagire con altre figure professionali e scientifiche che operano nell’ambito dei diversi settori applicativi.

SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Le competenze trasmesse consentono al laureato di intervenire a livello di analisi, di progetto, di responsabilità di gestione e di formazione nell’introduzione di soluzioni informatiche avanzate nell’ambito di aziende ed enti erogatori di servizi computazionali, di laboratori di ricerca, della pubblica amministrazione, della sanità, dei beni culturali, dell’industria, dei trasporti, della gestione delle aziende.

Attraverso una opportuna selezione degli insegnamenti a scelta, il laureato ha anche ulteriori, specifici sbocchi occupazionali e professionali: tra questi, il campo del monitoraggio ambientale, del controllo e della gestione del territorio, dove è oggi crescente l’interesse sia dello Stato, delle Regioni e degli Enti locali sia delle imprese private; quello delle aziende che operano nel campo della multimedialità; quello degli enti e delle aziende che operano in settori innovativi come la bioinformatica e le tecnologie avanzate.