Aree di Ricerca

Le informazioni contenute pervengono direttamente dai docenti e ricercatori afferenti alla struttura, esse sono continuamente aggiornate su loro indicazione in modo da produrre una collocazione temporale di tipo dinamica per un refresh e monitoraggio continuo delle ricerche condotte.


Area: Scienze Matematiche e Informatica (01)
Analisi matematica per equazioni differenziali e integro-differenziali, dinamica di popolazioni e teoria evoluzionistica dei giochi; modellistica numerica, problemi inversi, calcolo scientifico, algoritmi e software per HPC (High Performance Computing).
Machine learning, pattern recognition, intelligenza computazionale, analisi di segnali, soft computing, distributed computing, cloud computing, informatica per applicazioni ambientali, multimedialità.



Area: Scienze Fisiche (02)
Sviluppo, realizzazione, calibrazione, gestione delle operazioni e analisi dati di strumentazione per sonde spaziali e palloni stratosferici; qualità e analisi di immagini da remote sensing planetario; sviluppo SW per: 1) gestione di strumentazione per palloni stratosferici; 2) supporto alle calibrazioni e analisi dati di strumentazione spaziale; sviluppo sistemi integrati di misura e calibrazione per apparati scientifici; microscopia elettronica di a) materiale extraterrestre, e.g. polvere cometaria e particelle di polvere interplanetaria; b) aerosol stratosferico; c) materiale analogo cosmico; micromanipolazione di particelle in camera bianca; sviluppo camere per simulazione ambienti planetari di interesse astrobiologico; sviluppo di dispositivi e test a supporto della sicurezza e del controllo di inquinamento di motori aerei; sviluppo di strumentazione per il monitoraggio ambientale; pianificazione di interventi e definizione di strategie nel settore ambientale con l'ausilio di tecniche e laboratori.



Area: Scienze Chimiche (03)
Tecniche di indagine, di analisi e di modellistica per la qualità dell’aria in sistemi aperti e sistemi confinati; analisi di dati di interesse chimico-fisico e ambientale; tecniche strumentali per la valutazione dello stato di sistemi chimici naturali di interesse per le scienze ambientali e per la tutela dei beni culturali; analisi del ciclo di vita; analisi energetica, exergetica ed emergetica; certificazione energetica, ambientale e di qualità; sostenibilità energetica e ambientale di sistemi e processi di conversione energetica; sistemi e comprensori integrati agro-industriali; tecnologie e sistemi a emissione zero; bioraffinerie. Struttura di biomolecole, bioinformatica strutturale.



Area: Scienze della Terra (04)
-Macrosettore: Geologia Applicata, Geografia Fisica e Geomorfologia.
Geologia e geomorfologia di base, realizzazione di carte geologiche con standard CARG, e di carte tematiche a fini applicativi in ambiente GIS; analisi geologico-strutturale e morfoevolutiva di lungo termine di settori significativi della catena appenninica, di sedimentologia, analisi di facies e analisi stratigrafico-sequenziale in ambienti marini e continentali sia attuali che fossili; analisi geologico applicative e geomorfologiche relative alla valutazione delle pericolosità ambientali e dei rischi correlati (rischio di erosione costiera, da frana, alluvionale e sismico).

-Macrosettore: Oceanografia e Fisica dell’Atmosfera.
Fuidodinamica Geofisica e Dinamica del Clima: Queste ricerche seguono metodologie innovative di natura sia teorico-modellistica sia sperimentale, e riguardano vari aspetti di dinamica dei fluidi geofisici e di dinamica del clima, con particolare riferimento alla componente oceanica. Vengono investigate: (a) la dinamica nonlineare delle western boundary currents e delle loro rispettive estensioni (con particolare riferimento al Kuroshio e alla Corrente del Golfo), anche mediante l'applicazione dei metodi propri della teoria dei sistemi dinamici nonlineari; (b) la dinamica marina di zone costiere del basso Tirreno, con particolare riferimento al Golfo di Napoli; (c) le proprietà di trasporto e diffusione di aree marine costiere, con applicazioni agli sversamenti di idrocarburi e alle situazioni di ricerca e soccorso in mare, utilizzando anche in questo caso, accanto ai metodi tradizionali, concetti derivati dalla teoria dei sistemi dinamici; (d) le caratteristiche del moto e del comportamento di organismi zooplanctonici, utilizzando sia osservazioni dirette in microcosmi che modelli di tipo individual based, a partire da descrittori generalmente utilizzati in oceanografia lagrangiana. Gli studi teorici fanno uso di una gerarchia completa di modelli basata su ODEs per sistemi a bassa dimensionalità, su PDEs per sistemi shallow water, nonché su community models oceanici. La parte sperimentale fa uso di dati Lagrangiani e di misure di correnti superficiali ottenute da sistemi radar HF.
Climatologia, Meteorologia e Oceanografia sperimentale: La linea di ricerca svolge attività scientifiche nei campi della climatologia, meteorologia e oceanografia e delle relative applicazioni, privilegiando un approccio sperimentale condotto con osservazioni sia di tipo tradizionale sia innovativo, con misure in situ e/o telerilevate. Le tematiche generali di questa linea di ricerca sono: a) monitoraggio dell’ambiente marino ed atmosferico; b) studi sulla variabilità atmosferica a piccola e grande scala; c) analisi di serie climatologiche; d) studi sui processi di formazione e mescolamento delle masse d’acqua; e) formazione di acque dense ed interazioni aria-mare; f) studi sulla circolazione costiera ed oceanica; g) studi sulla circolazione profonda e delle interazioni con i fondali. Le attività di ricerca sono svolte in ambito mediterraneo, oceanico e polare con particolare riguardo alla regione antartica (Oceano Meridionale). A livello locale la linea di ricerca cura le attività di monitoraggio meteo-marino del Golfo di Napoli mediante stazioni automatiche meteorologiche, radar meteorologico in banda X, boa meteo-oceanografica, ondametri e mareometri.



Area: Scienze Biologiche (05)
-Macrosettore: Biologia Vegetale – Botanica.
Analisi fitogeografiche ed etno-farmacologiche di metaboliti secondari; elaborazione e applicazione nelle metodiche funzionali pertinenti alle attività biologiche negli organismi produttori e nell'ambiente; analisi storico-botaniche sulla coltivazione, uso e dispersione delle specie utili. -Macrosettore: Biologia Animale e Antropologia
Organizzazione morfo-funzionale, ciclo vitale, biogeografia, sistematica e filogenesi dei metazoi, con particolare riguardo ai taxa del macro- e del meio-benthos marino; interazioni inter- e intra-specifiche e con l’ambiente; caratterizzazione delle popolazioni come indicatori ambientali; conservazione e gestione della biodiversità animale; zoo-archeologia, negli aspetti riguardanti l’evoluzione delle culture e delle strategie di sussistenza antropica. -Macrosettore: Ecologia
Dinamica e regolazione delle popolazioni marine in funzione delle risorse e delle interazioni biotiche; meccanismi di regolazione della diversità nelle comunità marine e sue variazioni spazio-temporali; analisi dei flussi di materia ed energia negli ecosistemi naturali e antropizzati e loro organizzazione nei sistemi di paesaggi; risposte degli ecosistemi ai cambiamenti globali e alle alterazioni antropiche; conservazione e gestione degli ecosistemi e strategie per il mantenimento della biodiversità e la sostenibilità della biosfera; valutazione di impatto ambientale; valutazione emergetica; analisi dei sistemi ecologici; modellazione di dati ecologici; sistemi informativi ambientali. -Macrosettore: Biochimica e Biologia Molecolare Sperimentali e Cliniche
Valorizzazione delle biomasse di scarto di origine vegetale per il recupero di lipidi, polisaccaridi e polifenoli secondo il modello della bioraffineria; metodologie di isolamento, analisi qualitativa e quantitativa, proprietà chimico-fisiche e applicazioni delle suddette molecole; proprietà e applicazioni biotecnologiche di proteine di origine microbica con particolare attenzione a enzimi da estremofili per l’utilizzo in ambito industriale e per la produzione di biocarburanti. -Macrosettore: Scienze Farmacologiche Sperimentali e Cliniche
Farmaci, radiofarmaci, nutraceutici e tossici presenti in prodotti di origine naturale, incluse le droghe vegetali, i loro estratti e relativi componenti attivi di origine sintetica, biosintetica e biotecnologica; aspetti descrittivi dei prodotti suddetti o delle loro fonti, le loro azioni sull'organismo e le azioni dell'organismo su di essi; interazioni con altri composti chimici, con cibi o con bevande; rapporto della configurazione genetica individuale con risposte a farmaci specifici, variazioni di impiego legate al genere e all'età; sostanze psicoattive, o pratiche affini, per l’esaltazione delle prestazioni sportive (doping), valutazione dei rapporti rischio/beneficio e costo/beneficio negli aspetti di impiego sull'uomo. -Macrosettore: Genetica e Microbiologia
Diffusione e persistenza nell’ambiente di microrganismi di origine enterica; fattori di virulenza e antibiotico-resistenza in batteri patogeni emergenti; diffusione e caratterizzazione biochimica e molecolare di batteri patogeni di diversa origine (umana, animale, ambientale e alimentare); microrganismi come agenti biodeteriogeni; microflora del suolo.



Area: Scienze Mediche (06)
Macrosettore: Sanità Pubblica – Igiene Generale e Applicata e Statistica Medica.
Campionamento microbiologico ambientale “indoor” e caratterizzazione fenotipica e genotipica delle principali specie patogene (batteriche e micotiche); igiene degli alimenti e della nutrizione; indagini epidemiologiche di diffusione di malattie infettive e cronico-degenerative di interesse in sanità pubblica; valutazione di strategie di prevenzione primaria, secondaria e terziaria; gestione del rischio biologico e sicurezza in laboratorio; promozione della salute ed educazione sanitaria: indagini di rischio ambientale.



Area: Scienze Agrarie e Veterinarie (07)
Macrosettore: Chimica e Genetica Agraria (07/E).
Aspetti chimici, biochimici, microbiologici, biotecnologici ed ecologici del sistema suolo-acqua-pianta-atmosfera; processi di accumulo, mobilizzazione e assorbimento di specie chimiche endogene ed esogene, effetto di inquinanti sulla microflora del sistema suolo-acqua, approccio biotecnologico per lo studio dei processi per migliorare la resa e la qualità della produzione alimentare e non, conservazione, miglioramento e ripristino della fertilità del suolo per la sostenibilità delle colture, uso e riciclo delle biomasse; conservazione, protezione e recupero dell’ambiente suolo.



Area: Ingegneria Civile e Architettura (08)
Macrosettore: Ingegneria delle infrastrutture e del Territorio– Geomatica.
Geodesia (fisica, geometrica e spaziale), navigazione (marittima, aerea, terrestre e spaziale), progettazione e realizzazione dei sistemi di navigazione, controllo ed esecuzione delle traiettorie di trasferimento nell’ambiente in cui operano; topografia, fotogrammetria aerea e terrestre, cartografia (di base e tematica), telerilevamento, sistemi di posizionamento satellitare, sistemi informativi geografici (GIS). I contenuti scientifico-disciplinari riguardano la geomatica nel suo complesso, cioè: l’acquisizione, l’elaborazione, la restituzione, l’analisi e la gestione di dati di natura metrica o tematica relativi alla superficie della Terra, o a porzioni di essa, ivi compreso l’ambiente urbano, le infrastrutture e il patrimonio architettonico, individuati dalla loro posizione spaziale e qualificati dalla precisione del rilevamento.



Area: Ingegneria Industriale e dell’Informazione (09)
Macrosettore: Ingegneria Meccanica, Aerospaziale e Navale
Dinamica dei mezzi navali e aerei; ottimizzazione del loro comportamento nell’ambiente in cui navigano; concezione, progettazione ed esercizio di unità aeree e navali, in relazione alla loro tipologia, impiego e dimensioni; sviluppo e utilizzo di metodologie analitiche, numeriche e sperimentali finalizzate alla progettazione e all’esercizio navale e aereo; ottimizzazione di traiettorie; sviluppo e realizzazione prototipali di sistemi navali e aerei senza pilota di basso costo; forma di carene e fusoliere, resistenza al moto, propulsione, manovrabilità, tenuta, sicurezza e stabilità, con particolare riferimento alle azioni aero/idrodinamiche; processi tecnologici per le costruzioni aeronavali e il loro esercizio; impianti, apparecchiature e sistemi automatici di gestione necessari ai servizi di bordo, per la sicurezza e il controllo della navigazione.



Area: Scienze Giuridiche (12)

Macrosettore: Diritto Commerciale, della Navigazione e del Lavoro– Diritto della Navigazione.
Oggetto del Diritto della Navigazione, analisi dei caratteri della materia (specialità, autonomia, unitarietà) e loro evoluzione; fonti del diritto speciale e rapporti con l’ordinamento giuridico generale; normativa riguardante i beni demaniali destinati alla navigazione; disciplina internazionale, comunitaria e interna del soccorso in mare: aspetti pubblicistici (organizzazione e competenze relative all’attività di ricerca e salvataggio della vita umana in mare) e privatistici (obblighi e responsabilità derivanti dall’attività di soccorso); sicurezza della navigazione marittima e aerea, normativa internazionale e comunitaria e sua operatività nell’ordinamento giuridico nazionale; controllo e gestione del traffico aereo, problematiche giuridiche connesse alla utilizzazione dei sistemi satellitari; responsabilità dei controllori di volo; evoluzione delle norme di diritto internazionale, comunitario e interno in materia di responsabilità del vettore marittimo e aereo; diportismo nautico e aeronautico nell’evoluzione del diritto speciale.